Social Icons

4 marzo 2014

Salone di Ginevra: TOP 5 novità


Le novità all'imminente Salone di Ginevra 2014 non mancheranno. Nei vari stand saranno presenti numerosi produttori che presenteranno in certi casi vetture inedite, in altri casi concept futuristici e altri ancora lievi restyling per tenere fresco il design delle auto. Ecco la Top 5 delle automobili più attese alla kermesse ginevrina...

5. PEUGEOT 108 / CITROEN C1 / TOYOTA AYGO 


In quinta posizione troviamo in realtà 3 vetture molto simili tra di loro. Si tratta del duo francese Peugeot 108 e Citroën C1 accompagnate dalla sorella giapponese Toyota Aygo. Le vetture presentano un design moderno, fresco e quasi premium. Le 3 cittadine punteranno sulla personalizzazione degli esterni e degli interni con migliaia di combinazioni possibili. Con una lunghezza inferiore ai 3,5 metri e grazie a propulsori briosi da 1.0 litri da 69 cavalli e 1.2 da 82 cavalli garantiranno prestazioni, grande manovrabilità nel traffico e consumi da record. (Clicca qui per leggere l'articolo sulla Citroen C1)

Clicca per altre foto: GALLERIA


4. MASERATI ALFIERI


In quarta posizione troviamo un prototipo presentato dal marchio italiano denominato Alfieri, un nome importante che omaggia il fondatore della Casa del Tridente. Questa Maserati è stata disegnata da un team di giovani studenti del Centro Stile del produttore ubicato a Torino. La vettura si presenta con un design che guarda al passato adottando al contempo tecnologie moderne. L'Alfieri appare come una sportiva di razza, lunga 4.59 metri, monta il magnifico 4.7 V8 prodotto dalla Ferrari. Eroga una potenza di 460 cavalli e una mostruosa coppia di 460 Nm.

Clicca per altre foto: GALLERIA


3. JEEP RENEGADE



Il gruppo FCA svela ufficialmente a Ginevra un piccolo SUV denominato Jeep Renegade. Un nome importante che riporta alla mente veicoli che hanno fatto la storia del marchio americano. La vettura si basa sulla futura 500X, baby SUV che verrà presentata prossimamente dalla Fiat. La Jeep verrà prodotta in Italia, a Melfi, e manifesta elementi di design tipici del marchio come la mascherina frontale, il gruppo ottico anteriore di forma circolare e parafanghi larghi e squadrati. Si è prestata grande attenzione ai dettagli interni che ci appaiono con linee sinuose e molto colorati. Le motorizzazioni che dovranno spingere la 4x4 saranno il 2.0 Multijet e il 2.4 Multiair a benzina.

Clicca per altre foto: GALLERIA


2. AUDI TT



La Casa tedesca toglie i veli al Salone alla nuova baby sportiva TT. Non viene stravolto il disegno di successo della vettura precedente ma aggiornato e migliorato. Le modifiche maggiori si riscontrano nel frontale che si rifà a quello della sorellona R8. Linee più pulite insomma, ma che allo stesso tempo donano sportività e aggressività alla vettura. Pulizia e minimalismo che si constatano anche all'interno della vettura che abbandona sistemi multimediali invasivi per offrire al guidatore una migliore esperienza di guida. La sportiva tedesca adotta propulsori rivisti come il 2.0 TFSI presente nella versione da 230 cavalli (30 in più della versione precedente) e 310 cavalli per la TTS. Sarà montata anche un'unità TDI da 2.0 litri 184 cavalli. Prestazioni ed emozioni assicurate grazie anche al peso ridotto (1230 kg, merito del massiccio impiego di alluminio), alle sospensioni magnetoreologiche Magnetic Ride e alla trazione integrale.

Clicca per altre foto: GALLERIA


1. ALFA ROMEO 4C SPIDER



L'Italia è un posto bizzarro; accanto a disastri politici e sociali sono presenti veri e propri capolavori della musica, del cinema, dello sport e della produzione automobilistica. Un paese bislacco che dopo aver vinto l'Oscar per il miglior film straniero presenta a Ginevra una "grande bellezza": Alfa Romeo 4C Spider. La vettura apparirà alla kermesse svizzera sotto forma di concept e si manifesta come la versione scoperta della sportiva 4C. E' un'auto che potrebbe inserirsi nella categoria delle "Targa" (tanto amata dal produttore teutonico Porsche) più che in quella delle Spider. Esteriormente la vettura si presenta simile alla versione coperta, esibendo modifiche sostanziali solamente al gruppo ottico anteriore che presenta un disegno meno audace. Il propulsore da 1750 cm3 in alluminio da 240 cavalli rimane invariato. L'unità sarà montata in posizione centrale e grazie alla trazione posteriore e al peso che rimarrà sotto i 1000 kg la sportiva italiana scatterà da ferma ai 100 km/h in 4.5 secondi.

Clicca per altre foto: GALLERIA
 

Note legali

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Questo blog non viene aggiornato con una periodicità prefissata e viene utilizzato materiale reperibile liberamente su Internet. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Nel caso ci fossero contenuti che violino i copyright preghiamo di contattare l'autore all'indirizzo serban.rotaru@live.it.

Licenza (CC)

Prossimi eventi

06.03.2014 - 16.03.2014

Salone di Ginevra (clicca per scoprire di più)




 
Blogger Templates